clicca sull'immagine per lo slideshow
Sclerometro 

ultimo aggiornamento: 2015-02-13                           

SHEDA TECNICA:

 Sclerometro(v.5.2012.09)BOVIAR


FAMIGLIA:

Strumenti per la diagnostica

 

CAMPI DI APPLICAZIONE:

diagnostica dei materiali

 

chiedi un preventivo per questo strumento

*I campi con l'asterisco sono obbligatori.

*nome :
*azienda :
*indirizzo :
*città :
*telefono :
*email :
 

DESCRIZIONE BREVE DEL PRODOTTO

Strumento utilizzato per stimare la resistenza superficiale del calcestruzzo con tecnica non distruttiva.

 


DETTAGLIO

Lo sclerometro Boviar è uno strumento pratico e maneggevole utilizzato per stimare la durezza superficiale del cls. Prodotto con componenti selezionati ed accurate lavorazioni meccaniche, questo strumento si colloca al top qualitativo degli sclerometri, garantendo elevate precisioni nei risultati delle prove ed affidabilità nel tempo. Costruito con materiali di prima scelta viene sottoposto a verifiche di controllo qualità e di procedure per la taratura. Lo sclerometro è costituito da una molla che contrasta un’asta di percussione che si trova a diretto contatto con la superficie del calcestruzzo. La massa caricata per mezzo della molla, di una quantità costante di energia viene liberata e fatta urtare contro la superficie. Lo strumento consente di misurare l’indice di rimbalzo. A parità di condizioni dello strumento (calibrazione molle, attriti, peso della massa e della durezza del puntale), la misura del rimbalzo dipenderà esclusivamente della caratteristiche fisico-meccaniche del materiale in esame.

 


CARATTERISTICHE TECNICHE

Il primo metodo normalizzato e il più usato per la stima non distruttiva della resistenza a compressione del cls in opera.
Non sostituisce le prove effettuate in laboratorio su campioni prelevati durante i getti o dalle strutture esistenti ma con opportuna correlazione ed in combinazione con le misure delle velocità ultrasoniche (metodo Sonreb) fornisce una stima della resistenza in sito (cfr UNI-EN 12504/2).
L’indice sclerometrico può essere utilizzato per discriminare il cls di varie parti di strutture esistenti, individuando le aree disomogenee.
Buona prassi è è che gli sclerometri, durante l’esecuzione delle prove siano dotati di un certificato di taratura recente (3-6 mesi) o di un’incudine di verifica della taratura che il tecnico sperimentatore porterà in cantiere per controllare, prima e dopo ogni campagna di misure, la taratura dello strumento. La norma UNI/EN 12504/2 impone il controllo della taratura in continuo mediante incudine.

PER STRUTTURE IN CALCESTRUZZO NORMALEPER ROCCE
Resistenze a compressione: da 10 a 70 N/mm2.

Energia d'impatto: 2.207 N/m – 0,225 mkg.

Fornito completo di diagramma con curva N/mm2 (Mpa) e pietra abrasiva.
Simile al modello classico ma con energia di impatto di 0,375 N/m.
Utilizzato per provini di roccia. Ideale per controlli su materiali di piccole dimensioni, su manufatti con pareti sottili.

* Specifiche soggette a cambiamenti senza avviso

 


ACCESSORI E KIT

INCUDINE IN ACCIAIO DI TARATURA
Dimensioni: diam. 150x230 mm.
Peso: 16 Kg.

INDICATORE CHIMICO DI CARBONATAZIONE CB GEI
Diffusore spray da 250 ml. UNI 9944:1992.

Determinazione della profondità di carbonatazione.


SUPPLY EXTENT
• Griglia in plastica per segnare i punti di battuta sclerometrici.
• Manuale d’uso.
• Tappo di protezione.
• Pietra abrasiva.
• Contenitore semirigido in tessuto non tessuto.
• Certificato di verifica del corretto funzionamento dello sclerometro all’incudine di taratura.



 


CERTIFICAZIONE e NORMATIVA

NORMATIVE DI RIFERIMENTO
REFERENCE STANDARDS: foto nello slide show
UNI EN 12504-2/2001/ ASTM C805/ ASTM D5873 Rocks / DIN 1048:2/BS 1881:202 / NFP 18-417/ISO-DIS 8045

 


GARANZIA

12 mesi